Lavoro e stress

Per l’operatore sanitario impegnato, non è sempre facile dare la priorità alla cura di sé. Ma la capacità di mettere in pausa e ripristinare la messa a fuoco è quasi essenziale. Gli studi associano la consapevolezza – cioè l’atto di prestare attenzione deliberata al momento presente, con un atteggiamento di non giudizio, accettazione e consapevolezza – con miglioramenti dell’empatia, delle prestazioni cognitive, della salute e del benessere. Usa i 10 esercizi seguenti per iniziare a incorporare la consapevolezza nella tua vita quotidiana. Ogni esercizio è veloce e può essere svolto sul lavoro. Prova a spaziarli per tutto il giorno. Metti in pausa quando arrivi per la prima volta al tuo computer. Senti il ​​peso delle tue gambe sulla sedia e la pressione dei tuoi piedi mentre toccano il pavimento. Fai alcuni respiri calmanti. Accresci delicatamente l’inspirazione e allunga l’espirazione. Prova a contare fino a tre sull’inalazione e sull’espirazione. Regola i tempi in modo che si sentano più calmati per il tuo corpo. Mentre ti avvicini alla stanza di un paziente, sposta la tua attenzione verso i tuoi piedi camminando lungo il corridoio. Presta attenzione ad ogni piede quando entra in contatto con il pavimento, un passo alla volta. Rallenta e lascia che il tuo respiro e il tuo movimento si connettano. Lascia riposare la tua attenzione lì. Fai il check-in con il tuo stato generale di essere. Chiediti: “Come ti senti ai miei piedi adesso?” Qualsiasi cosa tu noti nei tuoi piedi o nel tuo corpo, porta l’accettazione di quell’esperienza. Fai un respiro da schiarirsi: inspirare per quattro, fare una pausa per due ed espirare lentamente. Durante il lavaggio a mano, fermarsi e fermarsi. Prestare attenzione al momento: raggiungere il sapone, diffondendolo sulle tue mani; il movimento, la sensazione del sapone, la temperatura, la consistenza. Resta con l’esperienza e non con i tuoi pensieri. Fai un respiro schiarente e lascia che le sensazioni fisiche nelle tue mani ti ricordino di essere presente per la prossima interazione. Quando avvicini qualcuno per la prima volta, nota alcuni dettagli su questa persona, come il colore dei loro occhi, l’espressione sul loro volto o come stanno. Mentre stai notando questi dettagli, fai alcuni respiri e senti sensazioni nel tuo corpo quando arrivi alla connessione dell’interazione. Quindi dedica tutta la tua attenzione all’interazione. Se la tua mente vaga verso un’altra esperienza, notalo con accettazione e riportalo alla persona o alle persone con cui sei e ai sentimenti nel tuo stesso corpo. Se c’è tempo prima di un’interazione importante, sospendere intenzionalmente per 30 secondi circa. Fai alcuni respiri calmanti e senti il ​​tuo corpo. Quindi stabilisci l’intenzione di arrivare all’interazione con presenza e cura. Quando svolgi un’attività mirata per un periodo prolungato (ad esempio, la lettura, il lavoro sul computer, la gestione dei campioni), cerca periodicamente e consenti alla tua visione periferica di allargarsi. Fai alcuni respiri calmanti e nota qualsiasi sensazione di riposo nel tuo corpo. Periodicamente durante la giornata, fai una pausa, chiudi gli occhi, apri le orecchie e ascolta i suoni in lontananza. Questo è come allargare la tua visione periferica: usa invece il tuo udito. Permetti ai suoni di andare e venire senza coinvolgere la storia di ciò che sono i suoni. In particolare, nota e goditi ogni piacevole esperienza di spaziosità mentre ascolti i suoni in lontananza. Quando ti accorgi di essere teso, se possibile, rimuoviti dalla situazione per un minuto o due. (I bagni sono un ottimo posto per farlo.) Convalida la tua esperienza con compassione, dicendoti: “È comprensibile che mi sentirei in questo modo”. Metti la mano sul cuore o in una posizione rilassante, respira e ripeti la tua frase compassionevole alcune volte. Prima, durante o dopo una situazione difficile, metti in pausa. Senti i piedi ben saldi e ripeti questa frase mentre la colleghi al tuo respiro. Vieni con una frase tranquillizzante, come “Inspirando calma il mio corpo, espirando mi rilasso.” Almeno una o due volte durante la giornata, guarda qualcosa di semplice che trovi bello. Questo potrebbe essere il cielo, un fiore o un dicendoti: “È comprensibile che mi sentirei in questo modo”. Metti la mano sul cuore o in una posizione rilassante, respira e ripeti la tua frase compassionevole alcune volte. Prima, durante o dopo una situazione difficile, metti in pausa. Senti i piedi ben saldi e ripeti questa frase mentre la colleghi al tuo respiro. Vieni con una frase tranquillizzante, come “Inspirando calma il mio corpo, espirando mi rilasso.” Almeno una o due volte durante la giornata, guarda qualcosa di semplice che trovi bello. Questo potrebbe essere il cielo, un fiore o un dicendoti: “È comprensibile che mi sentirei in questo modo”. Metti la mano sul cuore o in una posizione rilassante, respira e ripeti la tua frase compassionevole alcune volte. Prima, durante o dopo una situazione difficile, metti in pausa. Senti i piedi ben saldi e ripeti questa frase mentre la colleghi al tuo respiro. Vieni con una frase tranquillizzante, come “Inspirando calma il mio corpo, espirando mi rilasso.” Almeno una o due volte durante la giornata, guarda qualcosa di semplice che trovi bello. Questo potrebbe essere il cielo, un fiore o un Senti i piedi ben saldi e ripeti questa frase mentre la colleghi al tuo respiro. Vieni con una frase tranquillizzante, come “Inspirando calma il mio corpo, espirando mi rilasso.” Almeno una o due volte durante la giornata, guarda qualcosa di semplice che trovi bello. Questo potrebbe essere il cielo, un fiore o un Senti i piedi ben saldi e ripeti questa frase mentre la colleghi al tuo respiro. Vieni con una frase tranquillizzante, come “Inspirando calma il mio corpo, espirando mi rilasso.” Almeno una o due volte durante la giornata, guarda qualcosa di semplice che trovi bello. Questo potrebbe essere il cielo, un fiore o un tramonto.

[Tratto da: Miglioramento Blog 10 Esercizi di consapevolezza per il luogo di lavoro sanitario di IHI Multimedia Team.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *