Applicazione riuscita dei lembi keystone modificati a seguito dell’ablazione del tumore cutaneo.

Cancro della pelle e pelle precancerosale lesioni causano difetti significativi dei tessuti molli a seguito dell’ablazione del tumore. Recentemente, i lembi keystone hanno guadagnato popolarità grazie alla loro semplicità, versatilità e affidabilità. Abbiamo valutato l’efficacia dei lembi keystone modificati per la ricostruzione dei tessuti molli a seguito dell’ablazione del tumore della pelle in 2 centri medici. Abbiamo esaminato le cartelle cliniche dei pazienti che hanno ricevuto keystone modificato lembi in seguito alla rimozione dei tumori della pelle da gennaio 2017 a dicembre 2017. Sono stati registrati diagnosi, sito, dimensioni del lembo e complicanze.Valutati i lembi di Keystone modificati da Forty-one e le dimensioni della ferita variavano da 1 cm × 1 cm a 18 cm × 9,5 cm, con una dimensione media di 9,8 cm × 6,4 cm. Con la nostra strategia di selezione, sono stati progettati specifici flap trapezoidali modificati per i difetti dei tessuti molli. Le dimensioni del risvolto variavano da 2,2 cm × 1 cm a 26 cm × 10 cm, con una dimensione media di 14,3 cm × 7,5 cm. Due pazienti hanno sviluppato deiscenza della ferita minore (4,9%) e 1 paziente ha sviluppato una perdita parziale del lembo (2,4%), ma tutti questi pazienti hanno guarito dopo la cura della ferita locale senza la necessità di un intervento chirurgico. La nostra strategia di selezione per lembi keystone modificati è fattibile e un’opzione affidabile per la ricostruzione a seguito dell’escissione del tumore della pelle.

Per continuare a leggere digita qui

[Tratto da: www.bioportfolio.com ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *