L’immobilità come causa principale delle ulcere da pressione

Molti fattori possono contribuire alla formazione di un’ulcera da pressione , ma è raro che si sviluppi in un paziente attivo e mobile. Come il National Pressure Ulcer Advisory Panel 2014 orientamenti stato “, ulcere da decubito non possono formarsi senza carico, o pressione sul tessuto. Periodi estesi di sdraiarsi o sedersi su una particolare parte del corpo e la mancata ridistribuzione della pressione possono portare all’ischemia e quindi ai danni ai tessuti. “Pertanto, l’immobilità è spesso la causa principale dello sviluppo delle ulcere da pressione .

Come medici, dobbiamo valutare tutti i pazienti per l’immobilità e affrontare la fonte. L’obiettivo è modificare, stabilizzare o eliminare la causa dell’immobilità.

Andando oltre le basi

I medici rispondono tipicamente all’immobilità con interventi mirati a minimizzare la pressione. Gli interventi potrebbero includere prodotti di ridistribuzione della pressione per il letto e la sedia a rotelle, l’alzata dei talloni dal letto e un programma di rotazione e riposizionamento aggressivo per il paziente.

Sebbene questi interventi siano appropriati e coerenti con gli standard di pratica, dobbiamo fare il passo successivo assicurando che i nostri pazienti si muovano il più possibile. Abbiamo bisogno di consultare terapisti occupazionali e fisici e attingere a programmi di cura ricostituenti per aiutare a mantenere i pazienti più attivi. Le strategie includono un programma di esercizi che promuove il rafforzamento, l’equilibrio, la stabilità e la resistenza attraverso attività quali sollevamento pesi, tai chi, corsi di agilità, pre-pilates, boxe, passeggiate e kayak.

Ecco alcuni suggerimenti per incoraggiare la mobilità.

Abbi pazienza.

Consenti ai pazienti di svolgere compiti per se stessi, anche se l’attività richiede tempo. Anche il compito più semplice come lavarsi i denti fa muovere il paziente.

Monitorare l’uso della sedia a rotelle.

Incoraggiare i pazienti che possono camminare per usare una sedia a rotelle solo se assolutamente necessario. Per coloro che sono costretti su una sedia a rotelle, incoraggiali a spingere se stessi il più possibile.

Crea un ambiente ottimizzato per i dispositivi mobili. 

Un ambiente che offre sicurezza per i pazienti mobili comprende corridoi ordinati; corrimano; illuminazione adeguata; pavimenti antisdrucciolevoli, non lucidi, uniformi; e colori contrastanti dal pavimento alle pareti per evidenziare la profondità.

Utilizzare le attrezzature necessarie per promuovere la mobilità.

I maniglioni sul letto aiutano a favorire il movimento nel letto, nonché l’uscita e i trasferimenti sicuri. Mantenere l’altezza del letto nel punto in cui i piedi del paziente possono toccare il pavimento quando lui o lei è seduto sul lato del letto e la curva al ginocchio è appena leggermente superiore a 90 gradi. Utilizzare sit-to-stand o sollevatori a soffitto per promuovere la mobilità. E ricorda le basi, come camminatori e bastoni correttamente montati, maniglioni nel bagno e un’appropriata altezza del sedile del water.

Tenere i pazienti attivi durante il giorno.

Pianificare i programmi di attività nell’arco della giornata. Limita il sonnellino a una volta al giorno per non più di 20 o 30 minuti.

Promuovere un sonno adeguato durante la notte.

Limitare il rumore durante la notte. Utilizzare l’illuminazione ambra di sera e per tutta la notte per stimolare la produzione di melatonina. Implementare interventi, come materasso per la ridistribuzione della pressione, prodotti per l’incontinenza notturna e dispositivi per il sollevamento del tallone, per prevenire le ulcere da pressione, che possono interrompere il sonno.

Garantire calzature adeguate in ogni momento. 

Assicurati che calze e scarpe si adattino correttamente. I calzini non devono essere troppo stretti o troppo larghi, il che potrebbe causare scivolamenti e conseguenti attriti, provocando lesioni alla pelle. Assicurarsi che le suole delle scarpe non siano scivolose. Se il paziente mescola quando cammina, le suole devono adattarsi a questa caratteristica senza eccessiva scivolosità.

Incoraggiare lo staff della struttura e i membri della famiglia a partecipare.

Incoraggiare il personale e i familiari a partecipare ai programmi di allenamento, in modo che tutti ne traggano beneficio.

Andando lontano

Mantenendo i pazienti mobili, possiamo aiutare a ridurre il rischio di formazione di ulcere da pressione e aiutare i nostri pazienti a ottenere risultati migliori.

Riferimento selezionato

Pannello consultivo per l’ ulcera da pressione nazionale, comitato consultivo europeo sulla pressione e alleanza per lesioni da pressione del Pacifico Pan . Prevenzione e trattamento delle ulcere da pressione: guida di riferimento rapida. Perth, Australia: Cambridge Media; Il 2014.

Jeri Lundgren è presidente di Senior Providers Resource, LLC, a Cape Coral, in Florida. Si è specializzata nella prevenzione e gestione delle ferite dal 1990.

DICHIARAZIONE DI NON RESPONSABILITÀ : tutte le raccomandazioni cliniche hanno lo scopo di aiutare a determinare la terapia della ferita appropriata per il paziente. La responsabilità per le decisioni finali e le azioni relative all’assistenza di specifici pazienti deve rimanere l’obbligo dell’istituzione, del suo personale e dei medici curanti dei pazienti. Nulla di quanto contenuto in queste informazioni deve essere considerato come fornitura di assistenza medica o diagnosi di qualsiasi condizione medica. Le persone dovrebbero contattare i propri fornitori di assistenza sanitaria per informazioni relative alla medicina.

[Tratto da: www.woundcareadvisor.com ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.