Sito ufficiale WulnoTECH

Perchè parlare del Wound Care si può? NO, si deve!

Covid-19 ed Operatori Sanitari : il punto di vista dei Bambini

Articolo dedicato alla Docente Antonietta Di Maio – prematuramente scomparsa per COVID-19

In questo momento storico, l’emergenza sanitaria causata dalla Pandemia Covid-19 ha segnato profondamente tutte le attività routinarie degli individui, incidendo fortemente sugli operatori sanitari, con sovraccarico fisico-psicologico e sugli assistiti ed i loro familiari. L’esaurimento psicofisicoil disagio psicologico, i disordini post-traumatici, lisolamento, l’ansia, i sintomi depressivi, l’insonnia, l’alto carico emotivo, le preoccupazioni, i prolungamenti di orari di servizio, il bornout sono state le conseguenze immediate e principali, dovute anche alla mancanza di empatia e contatti interpersonali. Da un’ultima revisione sistematica emerge che che tra l’11 e il 73.4% degli operatori sanitari, tra cui principalmente medici, infermieri e personale ausiliario, hanno riportato sintomi di stress post-traumatico, tra il 27.5-50.7% sintomi depressivi, nel 34-36.1% insonnia ed ansia grave nel 45%, mentre i pazienti con condizioni preesistenti o con COVID-19 hanno mostrato una prevalenza maggiore di stati d’ansia e di depressione rispetto alla popolazione in generale ed agli operatori stessi. In questo periodo memorabile, dove il distanziamento sociale è ancora d’obbligo, molte sono state le iniziative di solidarietà per fornire conforto e supporto psicologico agli operatori, ai pazienti ed ai loro familiari, da parte di cittadini ed associazioni, ma il messaggio più stupefacente è arrivato dai bambini e dalle insegnati della Scuola ‘IC – Scuola dell’Infanzia,Matteo Ricci ( Via Cina,4-Roma) e dalla Scuola ‘IC – Via Anagni (di Via Anagni,48-Roma) che hanno realizzato dei Video-short per manifestare la loro vicinanza a pazienti, infermieri, medici, oss ed a tutti gli operatori sanitari in prima linea contro il COVID-19. Questi strepitosi bambini, guidati dai loro stupefacenti docenti, ci hanno insegnato che si può sorridere con gli occhi, che si può mostrare affetto anche senza abbracciarsi, in attesa che si possa tornare a farlo. I bambini, nella loro limpidezza, ci dicono di ‘non arrenderci’ innanzi ad una sfida così difficile, di ‘continuare a lottare’, di ‘rimanere uniti’, di ‘non abbattersi’, che loro ci sono vicino e che ‘uniti vinceremo questa guerra’. Attraverso i loro messaggi, i loro disegni, le loro voci, si percepisce il calore dei loro sorrisi, la comprensione dei loro sguardi, l’affetto dei loro abbracci, il desiderio di ESSERCI! Ringraziamo questi bambini straordinari con un plauso encomiabile alle insegnanti della scuola dell’ ‘Infanzia Matteo Ricci’ Monica Bonifazi, Ines, Lucia, Lina, Monica M., Monica S., Roberta, Stefania, Rosa, Franca, Paola, Jolanda, Gianna, Maria, al Preside Francesco Rossi e della scuola ‘Via Anagni’ Patricia Ajello, Antonella Citraro, Rosanna Viscardi, Laura Mazzitelli, Annalisa Guiducci ed alla alla Preside Maura Frasca. I Plessi Scolastici ‘Matteo Ricci’ e ‘Via Anagni’, per l’impegno dimostrato nel promulgare messaggi di solidarietà e speranza riceveranno un premio speciale dall’Eccellenza Sanitaria Italiana di Assotutela per il Senato della Repubblica Italiana.

I video-short delle Scuole ‘Matteo Ricci’ e ‘Via Anagni’ Possono essere visualizzati ai seguenti link : https://youtu.be/WKlzMyBbCI4 e https://youtu.be/m8A_xCfm76s

 

Dr.ssa Sonia Silvestrini Eccellenza Sanitaria Italiana di Assotutela per il Senato della Repubblica Italiana co-Presidente WulnoTECH

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: