Tutte le lesioni, a causa della perdita di continuità cutanea, rappresentano un terreno ideale per la proliferazione di microrganismi patogeni. L’infezione che ne consegue causa diverse complicanze, tra cui l’aumento dei tempi di guarigione.

Nelle medicazioni Fitostimoline® Plus, vi è Rigenase®, che stimola la guarigione della lesione accelerando la formazione e la proliferazione del tessuto di granulazione, queste nuove formulazioni contengono la Poliesanide.

Quest’ultima è un antisettico ad ampio spettro d’azione, efficace verso i batteri sia gram positivi che gram negativi ma anche sui miceti e virus.

Oltre alla sua efficacia, la poliesanide garantisce a Fitostimoline® Plus un elevato profilo di tollerabilità: nessuna resistenza batterica, nessuna reazione di fotosensibilizzazione, utilizzabile anche in donne in stato di gravidanza o in allattamento e nei bambini fin dai primi mesi di vita, consente il cambio della medicazione ogni 48 ore, migliorando la compliance di paziente e caregiver.

Fitostimoline® Plus crema controlla il microambiente della lesione ed è facilmente rimuovibile al cambio di medicazione. Rappresenta quindi l’associazione tra un bioinduttore di riconosciuta efficacia e l’antisettico più moderno ed apprezzato dagli specialisti, offrendo un trattamento ottimale delle lesioni superficiali.

[Tratto da: www.assocarenews.it ]

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.