Oltre l’80% delle infermiere vede un ruolo maggiore nella gestione dei pazienti

 

Più dell’ottanta per cento degli infermieri registrati afferma che la loro professione è fondamentale per il coordinamento delle cure e la gestione dei pazienti…

– L’ottantasette percento degli infermieri registrati (RN) ha concordato che gli operatori sanitari non medici, compresi i RN e gli infermieri, svolgono un ruolo sempre più importante nella gestione dei pazienti e nel coordinamento dell’assistenza, secondo un sondaggio dell’Università di Phoenix . L’ottantadue per cento ritiene che svolgerà un ruolo ancora più grande nella gestione complessiva dell’assistenza ai pazienti nei prossimi cinque anni. Inoltre, il 33% ha affermato di svolgere più frequentemente compiti tradizionalmente svolti da un medico.

Gli infermieri sono una forza forte e in crescita nel settore sanitario. Nel 2016, c’erano circa 3 milioni di RN che lavoravano negli Stati Uniti, e l’occupazione di RN dovrebbe aumentare del 15% entro il 2026, riporta il Bureau of Labor Statistics . “Le nostre infermiere svolgono un ruolo fondamentale nel riportare i pazienti in salute in un ambiente sempre più esigente”, ha detto in una dichiarazione la dott.ssa Lisa Radesi, preside accademica della School of Nursing dell’Università di Phoenix .

“Mentre il settore sanitario continua ad evolversi per supportare una popolazione che invecchia, tecnologie avanzate e un sistema assicurativo dalle molte sfaccettature, dobbiamo riconoscere il lavoro impegnativo che i nostri infermieri fanno e prepararli a raggiungere il successo in questo complesso ambiente.” Alla domanda su come si aspettano che i loro ruoli cambino entro i prossimi cinque anni, il 43% degli infermieri ha affermato di prevedere di essere maggiormente coinvolto nei sistemi di informazione. Il trentasei percento ha affermato di aspettarsi di assumere un ruolo di leadership maggiore nella propria organizzazione e l’87 percento ritiene che le proprie organizzazioni dovrebbero concentrarsi sulla preparazione di professionisti sanitari con maggiori capacità di leadership.

Questi risultati riflettono le crescenti aspettative degli infermieri in un settore che sta diventando sempre più digitale e basato sul valore. “La capacità di bilanciare l’assistenza al letto con le capacità tecniche e di leadership è fondamentale per gli infermieri di oggi”, ha affermato Radesi. Questi risultati sono coerenti con le ricerche passate. Uno studio recente , commissionato dalla Robert Wood Johnson Foundation, ha rilevato che se gli infermieri devono migliorare la salute delle loro comunità, l’educazione infermieristica e la pratica dovrebbero cambiare per migliorare le capacità di leadership e la fluidità dei dati. Gli infermieri dovranno essere dei forti sostenitori dei loro pazienti e disporre di solide capacità di gestione dei dati in modo che possano prendere decisioni basate sui dati e tradurre la ricerca in pratica.

Lo studio della Robert Wood Johnson Foundation ha anche rilevato che c’è una crescente necessità di infermieri informatici in tutti i settori sanitari. I professionisti dell’informatica con esperienza infermieristica possono combinare le loro conoscenze di assistenza clinica e analisi dei dati per migliorare l’IT della salute e migliorare l’assistenza ai pazienti.  Oltre ad assumere più responsabilità tecniche e di leadership, i RN intervistati dall’Università di Phoenix prevedono di essere maggiormente coinvolti con le normative (43%) e nella gestione della pianificazione generale dell’assistenza ai pazienti (40%). Sebbene la professione si stia espandendo rapidamente per includere nuove opportunità, i RN credono che gli elementi fondamentali del loro lavoro diventeranno sempre più importanti con il cambiamento dell’industria sanitaria.

Il 36% dei RN ritiene che vedrà un ruolo maggiore concentrandosi sul benessere dei pazienti, e il 59% afferma di essere fermamente d’accordo sul fatto che le buone capacità delle persone sono altrettanto importanti delle capacità tecniche quando si tratta di fornire cure di qualità. “Le aspettative di lavoro per gli infermieri continuano a crescere, ma il cuore della professione sarà sempre nel fornire la migliore assistenza possibile per i pazienti”, ha detto Radesi. Affinché gli infermieri possano assumere nuovi ruoli e responsabilità e fornire costantemente assistenza di qualità, avranno bisogno del sostegno delle loro organizzazioni e università. “Il settore continua ad evolversi, richiedendo strutture e istituzioni educative per innovare per fornire agli infermieri le informazioni di cui hanno bisogno per aiutarli ad avere successo nella professione”, ha concluso Radesi. “Le infermiere possono utilizzare queste nuove competenze per continuare a imparare e crescere nei loro ruoli mentre guariscono e aiutano i loro pazienti.”

[Tratto da: www.healthitanalytics.com ]

Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Il dito nella piaga
Average rating:  
 0 reviews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *