Utilizzo di opinion leader locali per promuovere pratiche basate sull’evidenza

I leader d’opinione sono stati utilizzati in modo molto efficace dall’industria per promuovere nuovi prodotti farmaceutici e una revisione Cochrane recentemente aggiornata suggerisce che questi stessi metodi potrebbero essere adattati per aumentare l’adesione alle linee guida basate sull’evidenza. Gli opinion leader locali sono fonti di informazione rispettate e affidabili nella comunità professionale. È interessante notare che gli opinion leader traggono la loro influenza unica, non da posizioni manageriali formali ma a causa della loro competenza tecnica e accessibilità sociale che guadagna loro il rispetto dei loro coetanei.

La revisione Cochrane ha incluso prove di 24 studi, che hanno coinvolto più di 337 ospedali, 350 pratiche di assistenza primaria, 3005 operatori sanitari e 29.167 pazienti. Prove di certezza moderata hanno indicato che la conformità con le linee guida basate sull’evidenza è aumentata del 10,8%, intervallo interquartile (IQR): dal 3,5% al ​​14,6%. Mentre questo è un effetto modesto e gli autori stanno attenti a sottolineare che l’efficacia varia sia all’interno che tra gli studi, cambiare la pratica professionale è un compito difficile, quindi questi risultati sono importanti.

Altri metodi di implementazione delle linee guida supportati dall’evidenza di Cochrane

Per contestualizzare i risultati, un’altra recensione di Cochrane che ha esaminato incontri e seminari didattici come un modo per migliorare la conformità con le linee guida cliniche ha riscontrato un effetto simile, sempre con prove di certezza moderata. Riunioni che hanno avuto una maggiore presenza in cui sono stati utilizzati metodi didattici e interattivi misti e si è ritenuto che l’argomento avesse un risultato serio, associato a una maggiore conformità con la pratica basata sull’evidenza.

L’audit del comportamento professionale con feedback dei risultati è anche associato a una maggiore conformità e sebbene la dimensione dell’effetto aggregata in un’altra revisione di Cochrane fosse leggermente inferiore rispetto alle due revisioni precedentemente menzionate, la gamma di dimensioni dell’effetto era di nuovo ampia Mentre alcune di queste variazioni sono state spiegate a causa di fattori quali il livello di prestazione di base, la fonte e la frequenza di feedback, sembra probabile che tutti gli interventi di questo tipo varieranno nella loro efficacia in base a fattori relativi alle componenti di intervento e alle interazioni tra di essi. Altri fattori importanti saranno le caratteristiche specifiche del destinatario dell’intervento e il contesto in cui l’intervento opera.

Quali strategie di implementazione delle linee guida potrebbero non funzionare così bene?

I materiali didattici stampati sono comunemente usati per promuovere la conformità alle linee guida sebbene le prove a supporto del loro uso potrebbero non essere così forti come quelle per gli interventi precedentemente menzionati. Un’altra recensione di Cochrane haincluso 45 studi e ha trovato piccoli effetti benefici supportati da prove di qualità bassa o molto bassa. Tuttavia, la diffusione passiva di materiali stampati è probabilmente relativamente economica, il che rende questa opzione potenzialmente interessante per i responsabili politici. È forse sorprendente che pochi studi inclusi in queste revisioni Cochrane includessero considerazioni economiche che sarebbero una parte importante di qualsiasi strategia di attuazione.

Una strategia suggerita per rendere più efficaci gli interventi è che dovrebbero essere adattati in modo specifico ai fattori che spiegano l’attuale pratica professionale e dovrebbero affrontare gli ostacoli specifici al cambiamento di comportamento professionale. Tuttavia, un’altra revisione di Cochrane ha mostrato che, sebbene le prove fossero di moderata certezza, le dimensioni degli effetti degli interventi progettati in questo modo erano relativamente piccole.

La strada davanti?

Realisticamente, gli interventi implementati nella vita reale attingeranno a diverse strategie e avranno componenti diversi che interagiranno tra loro in modo tale che, se ben progettato, l’effetto complessivo sarà maggiore della somma delle parti. Rimane una sfida considerevole nel prevedere come avranno luogo queste interazioni e modellarle accuratamente in modo che gli interventi possano essere adattati e ottimizzati a beneficio dei pazienti.

[Tratto da: www.evidentlycochrane.net ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *