Valutazione delle ferite, trattamento e follow-up

Valutazione della ferita: usando i tuoi sensi

Nel valutare una ferita, usiamo tipicamente tre dei cinque sensi:

Vedi: come appare? Di che colore è il letto della ferita? C’è tessuto necrotico? Le strutture sottostanti sono esposte (ossa, muscoli, tendini)? C’è un tunneling o un indebolimento? Quali sono le misurazioni della ferita (lunghezza x larghezza x profondità)? Di che colore è il drenaggio? Quanto drenaggio? Esiste la macerazione perilesionale (dall’umidità)? Epibole? Hai foto o una valutazione preliminare per il confronto con la valutazione corrente?

Odore: c’è un odore? L’odore è correlato al drenaggio cronico delle ferite, al debridement autolitico, alle infezioni, alla contaminazione (feci o urine), al trattamento utilizzato? L’odore è presente dopo aver pulito la ferita?

Tocco: c’è crepito, indurimento, fermezza, eritema? Puoi palpare l’osso? Il drenaggio purulento è espresso? Il periwound è caldo?

In questo caso ipotetico, la nostra ferita è di circa 5 cm x 5 cm x 1 cm, senza tunneling o scosse, drenaggio serosanguinoso moderato, nessun segno o sintomo di infezione attiva, presente sul sacro. Nessun osso, tendine e muscolo sono attualmente esposti; tuttavia, sono stati esposti in passato per il rapporto che hai ricevuto. Questa è una ferita cronica, presente> 1 anno. La ferita è stata trattata per osteomielite (OM) in passato, ma attualmente non ha nulla a che fare per farci pensare un’infezione attiva. Il nostro obiettivo è la guarigione. Come metteresti in scena questa ferita e quale sarebbe il tuo trattamento? Trattamento attuale: garza asciutta TID.

Fase: fase IV cronica / guarigione (a causa dell’esposizione ossea passata) -Ricorda, non puoi eseguire il back stage .. una volta una flebo, sempre una flebo!

Pianificazione del trattamento delle ferite

Il drenaggio è moderato e sieroso, ma la medicazione viene cambiata TID … quindi, il drenaggio è probabile che sarà una grande quantità. Perché la ferita si sta drenando così tanto? C’è un’infezione di base? Coinvolgi il tuo team interdisciplinare, se necessario, per determinare se è necessaria l’imaging, i test di laboratorio, ecc. Ricorda, il gold standard per la diagnosi dell’OM è una biopsia ossea … tuttavia, sarebbe necessario se sapessimo che la ferita era già positiva per e trattati per OM? Coinvolgere malattie infettive, fornitori e altre discipline, se necessario.

Alcune scelte di trattamento:

  • alginato
  • Hydrofiber
  • Schiuma
  • Medicazione composita (si pensi alle medicazioni che contengono uno strato assorbente, uno strato di copertura e un bordo adesivo)
  • NPWT (terapia della ferita da depressione)

Data la quantità di drenaggio della ferita descritta nello scenario, non penseremmo sulla falsariga di idrocolloidi, idrogel, pellicole trasparenti o strati di contatto.

Poiché nella nostra ferita non c’è tunnel o minacci, probabilmente non abbiamo bisogno di una corda o di una fascia per il nastro.

Poiché non ci sono segni o sintomi di infezione attiva, possiamo iniziare con una medicazione non antimicrobica. Se la ferita non migliora o il drenaggio non viene gestito o se aumenta, possiamo cambiare la nostra medicazione per includere proprietà antimicrobiche come l’argento, se necessario, quando rivalutiamo.

Questo restringe la nostra selezione fino a: alginato semplice, idrofibra semplice, NPWT, schiuma spessa, o eventualmente medicazione composita. Se siamo in grado di completare i cambi di medicazione poco frequenti, è probabile che usiamo una medicazione con bordura in schiuma per coprire la garza. Se abbiamo bisogno di frequenti cambi di medicazione, avremo bisogno di garza e nastro adesivo.

Al momento di decidere tra idrofibra e alginato ci sono alcune cose importanti da guardare … puoi anche fare riferimento alla mia tabella di confronto nei blog precedenti . Le medicazioni in fibra di gelificazione sono tessute con proprietà assorbenti e gelificanti a contatto con la medicazione. Gli alginati sono assorbenti ma in genere assorbono meno di medicazioni in fibra gelatinosa; anche loro non sono tessuti Entrambi sono disponibili in formati normali e antimicrobici, di solito.

Abbiamo bisogno di un riempitivo per ferita data la profondità; non possiamo semplicemente coprire con una medicazione in schiuma.

NPWT è un trattamento più aggressivo. In genere, inizierò con trattamenti meno aggressivi o invasivi e passerò a più aggressivi o invasivi, se necessario. Inoltre, è importante osservare e monitorare i risultati di laboratorio, in particolare i marcatori nutrizionali e l’andamento del peso.

Infine, prima di scegliere e applicare la nostra medicazione, dovremo decidere su cosa puliremo la ferita con … soluzione salina normale contro una soluzione antisettica o citotossica? Data la nostra attuale descrizione della ferita, la soluzione salina sembra una scelta appropriata.

Poiché non ci sono problemi di avvolgimento (macerazione, epibole, eritema, ecc.), Probabilmente non avremo bisogno di applicare un trattamento al periwound in questo momento.

Monitoraggio e follow-up

Quindi, puliremo la ferita, asciughiamo e applichiamo il nostro prodotto di scelta … quale pensi sia il trattamento migliore? Avete altri suggerimenti? Quali cose dovremmo monitorare e quanto spesso? Cosa ti aspetti che succeda in una settimana? Quali altre cose dobbiamo mettere in atto? Pensare al letto o alle superfici di seduta, alla nutrizione, alla gestione dell’attrito, al taglio, all’umidità, è il continente paziente? Ricorda gli strumenti a tua disposizione, soprattutto se in un ambiente ospedaliero: terapia fisica, terapia occupazionale, dietisti, operatori, chirurgia generale, malattie infettive, chirurgia plastica, fornitori di assistenza, ecc. Pensa a tutte le categorie nella scala di Braden, e assicurati di avere gli interventi appropriati in atto per soddisfare ciascuna delle carenze di questo paziente (guarda indietro alla precedente mini serie di Braden per suggerimenti).

Restate sintonizzati per il mio prossimo blog per vedere come procede questa ferita. E ricorda, c’è sempre più di un modo per curare una ferita!

Circa l’autore 
Holly Hovan è un’infermiera WOC presso il Cleveland Veterans Affairs Medical Center in assistenza a lungo termine / geriatria. Ha fatto pratica come infermiera WOC dal 2013. La signora Hovan ha una passione per l’educazione, la nostra popolazione di veterani, e dà potere agli altri di imparare e avere successo.

Le opinioni e le opinioni espresse in questo blog sono esclusivamente quelle dell’autore e non rappresentano le opinioni di WoundSource, Kestrel Health Information, Inc., delle sue affiliate o società controllate.

[Tratto da: www.woundsource.com ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *